La mia esperienza personale Featured

Salve! Questo blog e' per me molto delicato...

Anch'io, come tanti, ho sognato di condividere la mia musica su un palco,

davanti ad una marea di persone... piu' per empatia che per vanita'!

Non ci sono riuscito...

Contesto sbagliato? Luogo sbagliato? Periodo sbagliato? Sfortuna?

…o semplicemente non ero abbastanza bravo?

Forse un po' per tutti questi fattori.

In due anni di pratica assidua, da ragazzo, sono riuscito

a far “ruggire” la mia batteria “Tama” a due casse!

Devo ammettere che ho avuto la convinzione che se avessi trovato un bassista 

e due chitarristi che facessero “ruggire” allo stesso modo 

i loro strumenti...avrei sfondato!

Purtroppo non li ho trovati...passavo per visionario.

Ora ho superato ampiamente la delusione... ma ho sofferto molto,

soprattutto (senza astio verso nessuno) perche' non ero meno bravo di chi 

si esibiva in pubblico, a tutti i livelli.

Nella mia ingenuita' pensavo che sarebbero bastate poche serate 

per “stregare” il pubblico...

Il fatto e' che tra le persone che hanno risposto ai miei numerosissimi annunci,

non trovavo la motivazione che cercavo.

Premesso che non c'e' frustrazione da parte mia per questa cosa, 

vorrei parlare della fase della mia vita successiva a questa.

Fase nella quale ho comprato un basso, una chitarra elettrica e imparato a suonare la tastiera.

Sempre da autodidatta ho creato dei “riffs” che mi sono sempre piaciuti a tal punto da 

utilizzare un “Software” per farne dei brani strumentali!

Naturalmente quattro menti sono meglio di una sola,

pero' ho trovato e trovo tuttora stimolante anche registrare da solo!

Avere successo piace a tutti ovviamente, ed io mi godo la mia personalissima nicchia 

grazie agli stores online, ai social e agli streaming!!!

Non ho mai studiato tanto...preferisco incidere o sovraincidere cio' che secondo me

in quel punto ci suona meglio! Niente contro i virtuosi, ma se una melodia mi fa provare un'emozione, ci lavoro su, sino a che non abbia corpo!

Fatico a definirmi un musicista, soprattutto quando constato

il fatto che non vivo dai proventi dei miei brani...

pero' durante la composizione e durante l'ascolto di un mio brano finito,

e anche quando qualcuno fa un apprezzamento per la mia musica,

allora penso di esserlo! 

Non si e' musicisti solo se una casa discografica investe dei soldi 

per far si che tu lo sia...

Vivere la musica e' tutta un'altra cosa!!!

Per me essere un musicista significa essere originale, creare cio' che

il tuo cuore vuole trasmettere in quel momento...

Questo contraddistingue un artista!

La villa e l'aereo privato vengono dopo.

E' la purezza che rende celebre un musicista!

Dietro ogni canzone c'e' una storia, una difficolta', un dolore o una gioia,

ed e' la condivisione che la rende eterna!

Personalmente faccio fatica a svolgere le mie attività' quotidiane senza ascoltare musica,

quindi  ho scelto di comporre musica strumentale, perché' penso che avere una propria

"colonna sonora" aiuti ognuno di noi ad avere uno spazio vitale… 

un piccolo momento di gloria!

Ho studiato chitarra per due anni, ed ho imparato tante cose…

Pero' il mio vantaggio e' stato il fatto che già' da quando ero in prima elementare ascoltavo musica… 

telefonavo alle radio per richiedere una canzone che mi piaceva, e la registravo! 

…ed ho ancora i nastri! 

Un'altra cosa che facevo da bambino era acquistare una rivista musicale...

Un mensile ricco di foto, testi e poster...poster con i quali nel tempo

ho tappezzato la mia camera...

Probabilmente ero affascinato da tutte queste “Stars”, e dal loro atteggiamento!!!

Ora, da adulto, sono affascinato dalla musica in se'!

Il mio vantaggio e' stato quello di ascoltare tanta musica degli anni '60 in macchina con mio padre... 

musica che lasciava un segno nel cuore...sia i brani tristi che quelli piu' “leggeri”...

un “Pathos” unico!...crescendo ho poi fatto le mie tantissime “scoperte” musicali, ma sempre, e ancora oggi, sono indirizzato verso brani e artisti che mi riportino a quei tempi!

Nei confronti della musica ho due caratteristiche:

se una canzone mi colpisce la ascolto in continuazione anche per settimane...

vivo la musica piuttosto che i testi... alla fine arrivo a conoscere bene tutte le parti, cercando di distinguere anche le parti dei vari strumenti!

...e poi, quando ascolto un mio brano mi sforzo di non pensare 

che sia opera mia, tant'e' che a volte sorridendo penso:

“se non fosse mio direi che e' bellissimo”!!!

Vivete la musica!!! Affidatele i vostri sogni!!!

Read 131 times Last modified on Wednesday, 23 September 2020 16:12
Giovanni Canu

Sono Giovanni Canu, un compositore italiano di colonne sonore.
Realizzo musica per montaggi video.
Musiche per spot, jingle, presentazioni e video aziendali.
Musiche per sport estremi, musiche per trailer e in genere sottofondi musicali per video.

Scopri chi sono cliccando qui.

www.jamstations.it
More in this category: « Musica e Metodo